POMPE PENIENE, CHIRURGIA E PROTESI

Pompa VacuumSe i farmaci non sono efficaci o appropriati nel Suo caso, il Vostro medico potrebbe raccomandare un trattamento diverso. Altri trattamenti comprendono:

Psicologia, consulenza. Se la disfunzione erettile è causata da stress, ansia o depressione – o la condizione sta creando tensione e stress al rapporto – il medico potrebbe suggerire che Voi, o Voi e il Vostro partner, visitiate uno psicologo o un consulente sessuologo.

Pompe peniene. Una pompa peniena (dispositivo erezione sottovuoto) è un tubo cavo con una pompa a mano a motore od a batteria. Il tubo è posto sopra il pene, e poi la pompa viene utilizzata per aspirare l’aria all’interno del tubo. Questo crea un vuoto che spinge il sangue al pene. Una volta che si ottiene l’erezione, si fa quindi scivolare un anello di tensione intorno alla base del pene per mantenere nel sangue e tenerlo in sede. Si rimuove quindi il dispositivo.

L’erezione in genere dura abbastanza a lungo per avere un paio di rapporti sessuali alla cui fine viene rimosso l’anello di tensione. Effetti collaterali possibili sono dei lividi dove è stato applicato l’anello, ed un eiaculazione limitata per la presenza dell’anello costrittore. Il Vostro pene potrebbe essere freddo al tatto.

Se una pompa peniena è una buona scelta di trattamento per Voi, il Vostro medico potrebbe raccomandare o prescrivere uno specifico modello. In questo modo, si può essere sicuri che questo si adatti alle Vostre esigenze e che è fatto da un costruttore affidabile. Pompe disponibili in riviste pornografiche ed annunci di carattere sessuale potrebbero non essere sicuri e/o efficaci.

Protesi peniena. Questo trattamento comporta l’introduzione chirurgica  in entrambi i lati del pene di un cilindro gonfiabile o semirigido all’interno dei corpi cavernosi. Tali dispositivi gonfiabili consentono di controllare quando e per quanto tempo si vuole far durare l’erezione. Schiacciando un pulsante posto nel sacco scrotale viene aperta una valvola del serbatoio posto in addome che va a gonfiare il cilindro riempiendolo con liquido. I cilindri semirigidi consentono di mantenere il pene fermo ma elastico.

Le protesi peniene di solito non sono raccomandate fino a quando non sono stati provati prima altri metodi. Gli impianti hanno un alto grado di soddisfazione tra gli uomini che hanno provato e fallito terapie più conservative. Come per qualsiasi intervento chirurgico, c’è un rischio di complicanze, come l’infezione.

Angioplastica o Chirurgia dei vasi sanguigni. In alcuni casi, perdite dal sistema venoso o ostruzione ateromasica dei vasi sanguigni può causare disfunzione erettile. In questo caso, il trattamento con una semplice angioplastica (vedi voce di menù) può risolvere il problema. L’intervento chirurgico si rende necessario in caso di disfunzione venosa.